Visita di studio ad Agrigento … lungo la via di Pirandello, Sciascia e Camilleri

Edizione 2017
LUOGO:

Agrigento


PERIODO:

18 - 22 maggio 2017

PROGRAMMA DELLA VISITA DI STUDIO

Una visita dedicata alla scoperta del centro storico di Agrigento, in particolare: la Biblioteca Lucchesiana, una delle più antiche e prestigiose della Sicilia donata agli Agrigentini da Mons. Andrea Lucchesi Palli; la pinacoteca ubicata nel collegio dei padri Filippini per ammirare la collezione “Sinatra” con i dipinti dei paesaggi agrigentini di Francesco Lojacono e altri temi della pittura siciliana tra '800 e '900; il rinomato Teatro Pirandello e la Chiesa di Santo Spirito gioiello d’arte medievale e barocca che custodisce gli stucchi del Serpotta. Le suore cistercensi che vivono nell’annesso convento, producono seguendo una tradizione secolare i dolci di mandorla e pistacchio e il “cous cous dolce” unico nel suo genere.

Visita alla Valle dei Templi, bene UNESCO, che ha vinto il premio come “Miglior Paesaggio Italiano” 2017. Visiteremo il Tempio di Giunone, la Necropoli Bizantina con gli Arcosoli, i Templi della Concordia, Ercole, Zeus con il famoso Telamone e i resti dei Templi di Castore e Polluce.
La visita prosegue attraverso gli agrumi del giardino della Kolymbetra bene storico e paesaggistico di grandissimo rilievo di grande rilevanza naturalistica e paesaggistica, ubicato in una piccola valle nel cuore della Valle dei Templi e gestito dal Fai. Un giardino straordinario per la magnificenza della sua natura.

Visita guidata della casa natale di Luigi Pirandello, premio Nobel per la letteratura, e del famoso pino dove furono murate le sue ceneri. Al termine, la guida ci accompagnerà a Porto Empedocle (Vigata), viaggio sentimentale alla scoperta delle località che hanno ispirato Andrea Camilleri e dove si sono svolte le vicende poliziesche del più famoso detective d’Italia. Seguiremo le orme del Commissario Montalbano attraverso i luoghi battuti durante i pedinamenti e i casi risolti: rioni, viuzze, case e villini, le bellissime spiagge del litorale agrigentino. Andrea Camilleri usa nomi fittizi ma i luoghi sono reali quelli del suo paese, Porto Empedocle. (le locations filmate nella serie televisiva invece sono in una zona differente di Sicilia).

Successivamente visita della Scala dei Turchi, scogliera bellissima di marna bianca che si affaccia direttamente sul mare, uno dei tratti di costa più belli della Sicilia.